Franco Fornari

Brano tratto da "Carmen Adorata" , Longanesi, 1985


Sullo sfondo di differenze tra l'uomo e la donna, si direbbe che la donna venga tanto più spinta sulla strada del demoniaco, quanto più vive la prospettiva della rottura del legame. Essa è quindi indotta a massimizzare gli effetti di legame, combinando insieme desiderio sessuale e legame materno, ricavandone una miscela stregata di sortilegio. E' per questo che il rapporto tra l'uomo e la donna si colorisce di significati affascinati ed al tempo stesso funesti.
Si possono così comprendere molte stranezze che costituiscono alcune costanti nelle vicende della donna demoniaca......
Ciò che in realtà costituisce la naturalità di un rapporto tra un uomo ed una donna adulti, viene allora giocato in un luogo affettivo primario, nel quale il potere dei sentimenti è quello che trova il suo fondamento naturale nel rapporto tra la madre ed il bambino.
In tale luogo la madre soddisfa completamente il bisogno del bambino, il quale non può vivere che in una condizione di totale dipendenza da lei. Il risultato di tale confusione tra livello adulto e livello infantile è quello di instaurare un rapporto "stregato", ad opera del quale la donna assume non solo un potere totale sull'uomo, ma anche quello di far scintillare il suo potere erotico dei bagliori paradisiaci e perversi, nei quali emergono gli aspetti più inquietanti dell'incesto.